Vincenzo di Betta

Canto lirico (vocal coach)

Tenore (vocal coach)

Artista del Coro Lirico del Teatro dell’Opera di Roma.

Le sue attività di concertista, di Insegnante di canto per le Masterclass dell’Associazione La Cantoria in collaborazione con L’Istituto Superiore di Musica A.Toscanini di Ribera (AG).
Intraprende gli studi all’età di dieci anni, suonando l’organo in una piccola chiesa della sua città natale.
Fin dall’inizio rivolge i propri interessi al repertorio della musica organistica e barocca e successivamente all’opera.
Compiuti gli studi musicali in Organo e Kappelmaister a Zurigo all’Accademia D. Buxstehude e stato seguito dal suo maestro e mentore Franco Vito Gaiezza.
Nel 1997 ha seguito gli studi in Canto al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo con Elvira Majorca Italiano, e si e perfezionato nelle masterclass con il tenore Gianni Raimondi, il soprano Magda Olivero, il Sopranista Aris Christofellis.

Nel 2002 si perfeziona in repertorio da camera e lideristica con la Pianista Loredana Franceschini Shenker e Elio Battaglia nei corsi di Corso Il Lied tedesco ad Acquasparta .
Dal 1997 inizia la collaborazione con lo studio di Musica Antica Antonio Il Verso di Palermo e collabora per diverse produzione con l’Ensemble Elyma di Ginevra, diretto da Gabriel Garrido, suo maestro ispiratore per la prassi esecutiva della musica barocca.
In qualità di Tenore Dal 2000 ad oggi ha collaborato con le fondazioni lirico sinfoniche: Teatro Massimo V. Bellini di Catania, Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, 2009 al 2011 Cantore della Cappella Musicale Pontificia Sistina, Dal 2004 ad oggi al Teatro dell’Opera di Roma nel 2013 vincitore del concorso Internazionale e stabile come Artista del Coro Lirico ha lavorato con i Direttori di Coro: A. Giorgi, G.Liberto, R.Gabbiani e con i più celebri direttori d’Orchestra quali N.Santi, B.Campanella, G.Gelmetti, Philip Gossett, C.Dutoit, L. Renzetti, R.Palumbo, R. Abbado,Stefano Molardi, Riccardo Muti.

E’ stato nelle regie di Franco Zeffirelli, Hugo Deana, Pier Luigi Pizzi, Mario Martone, Terry Gilliam, Sofia Coppola, Graham Vick.
Ha tenuto numerosi concerti in qualità di cantante solista, collaborando con ensemble specializzati nel repertorio barocco Studio di Musica Antica Antonio Il Verso di Palermo, Ensemble Elyma Gabriel Garrido, Ensemble Concerto Roberto Gini, Ensemble Arte Musica F. Cera , Ensemble Atestis F.M. Bressan, partecipando ad importanti rassegne e festival italiani ed europei, tra quali il Festival di Salisburgo, Ravenna Festival, Gulbenkian Lisbona, Festival delle Nazioni di Città di Castello (Perugia), Festival di Musica Antica di Erice, Bologna festival San Martino.
Nel 2005/2008 maestro di cappella del Pantheon-Roma dal 2011 ad oggi maestro di cappella di Santa Maria in Campitelli OMD direttore Artistico dell’Ensemble La Cantoria.

Ha collaborato con il “C.C.R.d’Ambronay – Festival de musique baroque” con il direttore L. Garcia Alarcon.
Tra le sue collaborazioni, ha seguito il progetto Mozart nel 2012-13 per l’Ambasciata d’Austria in Italia presso la Farnesina.
Ha inciso per l’etichetta francese K617 il “Progetto Monteverdi”, diretto da Gabriel Garrido e per la Tactus di Bologna, la Ghirlanda Sacra di C. Monteverdi con L’Ensemble Arte Musica.
Alla direzione della Cappella Musicale Santa Maria in Campitelli e l’Ensemble strumentale LA CANTORIA, ha inciso per la casa discografica Tactus di Bologna , in prima mondiale, la “Messa de Morti a Cinque concertata” (1653) di Fra Bonaventura Rubino, progetto dal 2012 con il Dipartimento di Storia della Musica dell’Università di Palermo e Lo Studio di Musica Antica Antonio il Verso di Palermo,in prima assoluta a Palermo nel 2013 sempre con Tactus la Missa a 16 voci in Angustia Pestilentia di O. Benevoli 1667 progetto della Cappella Musicale Santa Maria in Campitelli ha eseguito al nel 2016 al IV° International Valletta Baroc Festival Teatru Manoel Malta.

Nel dicembre 2018 sarà Ospite al Festival Trento Musica Antica per la direzione della Missa a 16 di Orazio Benevoli.

I corsi

Programma didattico

Il coso è dedito alla tecnica interpretativa nelle varie prassi di stile, dal Barocco al Belcanto una buona preparazione di base e che intendano migliorare la propria formazione tecnico vocale e prassi interpretative stilistica è curata dal Tenore M°Vincenzo Di Betta, Artista del Coro Lirico del Teatro dell’Opera di Roma e direttore della Cappella Musicale di Santa Maria in Campitelli e dell’Ensemble strumentale La Cantoria.